Il robot che ti assiste – Conferenza robotica a Riccione

– di Vittorio Pietracci

L’era dei robot ha vissuto mercoledì 12 aprile scorso una giornata importante anche in Romagna. Una folta platea di studenti e di insegnanti incuriositi e divertiti ha nell’Auditorium del Liceo Volta di Riccione ad una Conferenza del tutto particolare. Il giovane ingegnere robotico marchigiano Lorenzo Cesaretti ha tenuto una lezione, nell’ambito del ciclo 'Universo/Pluriverso', sulle applicazioni sociali della robotica, un ambito di ricerca e di sperimentazione del tutto nuovo ma in veloce sviluppo. I primi robot 'sociali' stanno entrando, anche in Italia, nei reparti pediatrici di alcuni ospedali e si stanno progettando robot in grado di assistere clienti nei negozi, in banca, sulle navi da crociera, o anziani nelle loro case.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ospite d’onore è stato Nao, un robot di produzione francese e giapponese che sa camminare, danzare, rispondere ad alcune semplici domande. Ciò che, solo fino a poco tempo fa, sembrava fantascienza è ora materia di studio e di ricerca nelle nostre facoltà  universitarie e gli scenari che si aprono sono molteplici, e portano con sè una serie complessa di domande che vanno dalla tecnologia al diritto, dall’informatica all’etica. Insomma il futuro è già  qui, gli umanoidi saranno sempre più tra noi. E forse presto, molto presto, non sarà  necessario nemmeno più l’aiuto dell’umano. Saranno loro ad illustrare gli argomenti di conferenze e dibattiti al pubblico che di volta in volta li seguirà . Il futuro è già  qui.

SHARE IT: