Izi sfida il black out al Beky Bay

– di Peroz

Quando succede è la volta che stai bene.
Quando succede è la volta che ti ricarichi.
Quando succede è la volta che torni a casa col sorriso.

E’ successo ieri notte all’una, ancora una volta a Rimini, questa volta al Beky Bay di Igea Marina.

Un giovanissimo della musica di oggi, un ragazzo forse già  uomo, che utilizza il suo talento e il suo carisma per lanciare un messaggio attraverso le sue parole. Se di rap o di trap stiamo parlando poco importa perchè quando hai un concetto da esprime il genere musicale è solo l’abito da sera che decidi di indossare il giorno del discorso che farai al tuo pubblico.

Una serata smossa da un vento indomabile, vento che comunque non è riuscito a spegnere il fuoco ardente di una folla entusiasta e del loro leader che dà¡ tutto sul parco per ringraziali ma anche per se stesso, per un riscatto.


A un certo punto il buio e il silenzio: un black out spegne il locale, non si vede e non si sente più niente ma rimane accesa quella fiamma empatica tra il pubblico e l’artista che senza pensarci un attimo prima fa segno di fare silenzio, poi inizia a intonare a cappella il suo brano più famoso “chic”, con la luce dei cellulari e delle apparecchiature fotografiche di chi lo accompagna sul palco a fare da sfondo, e con i ragazzi sotto che lo seguono in coro dando vita a uno spettacolo nello spettacolo che entusiasma.

Le condizioni avverse probabilmente hanno creato un cortocircuito ma in 5 minuti i tecnici hanno ripristinato tutto dimostrando una prontezza invidiabile, insomma il tempo di una canzone a squarciagola con gli amici come si fa in spiaggia di sera con una birra e un panino.

Il resto non si può scrivere ma è segnato nei cuori di chi c’era.

Lui si fa chiamare IZI. Rimini applaude.

Ph Dalila Gardelli

SHARE IT: