INFLUENZA? NO GRAZIE SPIREA, ELICRISO E ZENZERO CONTRO I DISTURBI DA RAFFREDDAMENTO

Samantha Pagnini – Naturopata

Gelo, alberi spogli, pioggia e neve caratterizzano da sempre la stagione più critica dell’anno per la nostra salute psicofisica: l’inverno. è un periodo in cui la natura desolata si riflette anche nel nostro stato d’animo e quindi è possibile attraversare dei momenti di solitudine interiore ed apatia. Per risvegliare il nostro sole interiore e sentirsi avvolti anche nei mesi più gelidi l’ideale è passare del tempo davanti ad un camino ed osservare il fuoco che scoppietta, infatti il colore sgargiante delle fiamme va a risvegliare ottimismo e voglia di vivere. Se vi sentite stanchi indossate capi gialli, rossi, arancioni o osservate delle immagini di questi colori per rinvigorirvi ed accendere la creatività . Vi proporrò ora tre rimedi per prevenire le malattie da raffreddamento o eventualmente per curarle nel modo più naturale possibile.

___________________

SPIREA

Pianta erbacea, perenne, robusta. Cresce spontanea in terreni umidi ed è la sostituta naturale dell’aspirina.  Le sommità  fiorite sono efficaci in caso di : dolori  muscolari, reumatismi, artrite, gotta.  Per le sue caratteristiche di antisettico è benefica nelle infezioni del tratto urinario, è diaforetica, febbrifuga,  antinfluenzale e valida in tutte le malattie da raffreddamento.

MODO D’USO

è consigliabile usare l’estratto fluido 30gtt in acqua 3 volte al giorno, lontano dai pasti, oppure 10/15 gocce anche ogni 20 minuti in caso di emicrania. Uso esterno: 2 manciate di fiori in un litro d’acqua calda. Infuso per 15 minuti per applicazioni di compresse calde su reumatismi, piaghe, ulcere.

___________________

ELICRISO

Piccolo arbusto dei luoghi aridi dell’Europa meridionale.  Indicato nei problemi dell’apparato respiratorio, utile  anche nell’asma bronchiale, è un ottimo antistaminico perchè si può considerare come un sostituto naturale del cortisone.  Nelle rinopatie, nel raffreddore acuto e cronico, la droga porta ad un notevole miglioramento, specie  sulla lacrimazione, sulla rinorrea e sulla otturazione  nasale.

MODO D’USO

Per evitare i raffreddori ecco qua un piccolo vaccino antinfluenzale del tutto naturale da utilizzare come prevenzione. Elicriso extr. Fluido 30gtt 3 volte al giorno, 3 cucchiaini di polline al mattino(iniziare gradualmente con 1 punta di cucchiaino), soluzione alcolica di Propolis, 15 gocce con succo di limone mattina e sera mezz’ora prima dei pasti. oppure Il decotto: 3g di elicriso in 150ml di acqua, non deve bollire oltre 1 minuto, coprire bene per non disperdere i principi volatili.

___________________

ZENZERO

Lo zenzero è una pianta erbacea perenne proveniente dall’Asia orientale. Lo si conosce in botanica come zingiber officinalis e in fitoterapia se ne utilizza la radice. Possiede tantissime proprietà  e per i disturbi da raffreddamento è ottimo poichè combatte il freddo con il suo sapore piccante, stimola la sudorazione e quindi aiuta ad eliminare le scorie. Vince gli squilibri energetici che rendono l’organismo vulnerabile alle patologie respiratorie e disturbi polmonari. Dovete sapere che già  si utilizzava in Cina migliaia di anni prima della nascita di Cristo quindi è una spezia che racchiude in sè storia e sapienza dei popoli antichi.

MODO D’USO

Lo potete utilizzare per fare infusi, condire piatti, aromatizzare pietanze e dare sapore a brodi vegetali e zuppe. INFUSO: Lasciare bollire un pezzetto di radice di zenzero tagliato a fettine per circa 10/15 minuti poi bere il tè durante i pasti per facilitare la digestione o altrimenti consumarlo in un momento in cui si può dedicare un po’ di tempo a se stessi e coccolarsi con quest’infuso magico. Mentre lo bevete provate ad immaginare di essere in un lussuosissimo palazzo orientale o in un’oasi nel deserto, assaporate oltre al gusto i colori, i suoni, i tessuti di un mondo lontano che per 10 minuti vi trasporta altrove, lontano dai problemi, lontano dal freddo.

Non vi resta che chiudere gli occhi e partire per un viaggio extrasensoriale. Buon divertimento!

SHARE IT: